Pagine

martedì 24 gennaio 2012

TORTELLONI AL NERO DI SEPPIA

Oggi è una giornata splendida, il sole è tornato a dare un tono di colore dopo alcuni giorni uggiosi e velati…ed io vi posto una ricetta “Black & White”…
Non avevo mai usato e neanche assaggiato il nero di seppia pur avendone sentito tanto parlare, e sinceramente non immaginavo neanche che consistenza avesse (di solito mi faccio pulire il pesce direttamente dal pescivendolo!!!)…o che sapore potesse avere…

TORTELLONI AL NERO DI SEPPIA
SU FONDUE DI FORMAGGI MORBIDI E SEMI DI PAPAVERO

Vale a dire:
200 gr di farina le Tre Grazie
1 uovo
1 sacca di nero di seppia

per il ripieno:
200 gr di crescenza
semi di papavero –sale – pep q.b.

per la fondue:
crescenza – ricotta – mascarpone q.b.
semi di papavero

Ho sciolto il contenuto della sacca di nero di seppia in un goccio d’acqua tiepida. Ho impastato e messo a riposare la pasta avvolta nella pellicola.
Per il ripieno ho semplicemente ammorbidito la crescenza con una forchetta ed amalgamato un po’ di semi di papavero, sale e pepe.
Ho steso la pasta ed ho preparato i tortelloni usando uno stampino a forma di fiore.
Mentre cuocevano i ravioli in abbondante acqua salata ho sciolto i formaggi insieme.
Impiattare e guarnire con semi di papavero.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!





10 commenti:

  1. oltre che buoni fanno proprio una bella figura!baci!

    RispondiElimina
  2. che bel contrasto... amo la pasta fresca e amo colorarla... il nero di seppia l'ho usato solo in una ricetta con seppie e piselli, ma questa tua versione formaggiosa mi ispira... gnammy ottima ricetta!

    RispondiElimina
  3. Cee bontà questi tortelloni! mi fa piacere che questo contest ti abbia dato occasione di sperimentare il nero di seppia, parola d'ordine "sperimentare";)
    grazie per avere partecipato, a presto, Valentina

    RispondiElimina
  4. Devono essere buonissimi e sono anche molto eleganti! Buona serata!

    RispondiElimina
  5. Sono meravigliosi!!!! E chissa' che buoooooni1 Bravissima, gran bel piatto!

    RispondiElimina
  6. Grazie di essere passata da me. Ma che meraviglia il tuo blog. Sono felice di averti conosciuta passerò a trovarti di tanto in tanto.

    RispondiElimina
  7. Io sono una di quelle che non ha mai provato a usare il nero di seppia e devo dire che questa tua ricetta mi ha proprio incuriosita, molto bella complimenti, un bacio a presto!!!

    RispondiElimina
  8. Uawu! Sono fighissimi! In genere il nero affina ... loro invece sono meravigliosamente cicciotti! Complimenti per l'idea!

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono questi tortelloni, anche se neri un po' ciccioni!!!

    RispondiElimina
  10. che meraviglia che meraviglia che meraviglia

    RispondiElimina